Video

Then lets ride
Yeah all right, lets ride

Then lets ride
Yeah gonna ride
Lets right, all night

Then lets ride
Gonna ride
Lets ride, all night

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone


17 maggio 2007

Demoni



















In qualche modo si sapeva
negare. Non aveva nessuna
espressione sul volto
sembrava incerta quando
sapeva di dover intercedere per
avere la dannazione del mio animo........era il mio demone.

02 maggio 2007

La Vita Perigliosa di Giosuè Parte 3

Giosuè, era sposato con una figlia, ma non era molto felice, la moglie e la bimba vivevano lontano da lui in una grande e bella città vicino ai nonni che potevano con il loro potere economico offrire tutto le opportunità che la vita proponeva a Rosario.
Quella sua di ritirasi in un piccolo centro non era sicuramente il non amare la moglie, ma l'odio per il suocero che in qualche modo al solo stargli vicino gli cambiava la vita.
Aveva percezione, che la la sua cattiveria venisse fuori, dando il peggio di se. Quando era con lui e la compulsione a trovare altre persone che lo circondassero per farlo zittire era irrefrenabile diventava appiccicoso ed intollerante come a volere praticare il mobbing di quel tizio che tanto detetestava.
E poi il paesello, la libertà di scelta per persone con cui scambiare opinioni e commenti su tutto ciò che gli accadeva nella grande città e poi c'erano loro le donne che gli rendevano la vita più felice femmine di tutte le età e di tutte le razze che erano li a sua piena disposizione donne che gli davano piacere fisico e piacere intellettuale o entrambe.
Erano loro quelle da cui Giosuè scappava, le donne con cui si poteva dialogare, era come essere prigioniero in un lager nazista e combattere contro la fame mantenendo la propria dignità.
Non voleva tradire, ma la sua posizione era invidiabile, riusciva a parlare con tutte le donne, di tutte le età e poi era davvero bello i suoi occhi erano grigi e anche se teneva i capelli corti erano davvero tanti e si sistemavano da soili senza che facesse gesti o usasse unti innaturali, fisico da nuotatore insomma un mix che facevano del tenutario dell'Hotel Nelson la persona ideale per essere corteggiata ed amata da quasi tutte le donne che lo conoscevano. Ma c'era Rosario la donna che più amava e che non poteva assolutamente perdere.
Perchè Rosario una bimba è bel che spiegato all'ecografia morfologica, al quale il suocero avevo assistito, era risultato un maschietto, perchè i medici più bravi avevano errato e per fare dispetto prorpio a lui Giosuè disse che avrebbe chiamato il primo genito come suo padre persona molto più bella del suocero ma assai meno influente nella società..............