Video

Then lets ride
Yeah all right, lets ride

Then lets ride
Yeah gonna ride
Lets right, all night

Then lets ride
Gonna ride
Lets ride, all night

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone


28 novembre 2011

Battiti d'ali




Sento il battito delle tue ali lontano,
impercettibile ma lo sento
Adesso vorrei averti vicino solo per un istante
per calmare così il mio animo.
È la rabbia che a volte si scatena dentro me,
vorrei essere solo amata.
Ma chiedo tanto lo so.
Così ti dono l'opportunità di amarmi
nascosto, indisturbato, silenzioso, in segreto.
Poi sparisci e scoprire all'improvviso
che lasci solo un grande vuoto.
Un vuoto dove trovo spesso
ogni sapore, respiro, bugie ed ambiguità.
Mi verrebbe di scappare via lontano dal mio pensiero
ma non riesco mai.
Ti avrò sempre dentro il mio vuoto
che è la tua assenza.
Questo solo pensiero mi da la certezza di un tuo ritorno,
per il rispetto della nostra promessa.

Divieto






Ardere di desiderio e non poter entrare
Accedere a spazi che danno il piacere
Accomodarsi su sofà che si scaldano
Certificare la non presenza in un posto
Essere armati di tanta pazienza
Rieducare se stessi alla passione più sfrenata
Cedere a freni inibitori mai tolti
Amare senza pietà
Senza togliere ne dare senza
Innamoramenti....

Futurismi



















Spensieratamente guardo al futuro...
lo desidero rendendomi conto che nonostante
la lontananza non è cambiato nulla...
il tempo fugge...
giorno dopo giorno
immagino già
quando ti avrò nuovamente accanto...
tutto ciò che guardo mi parla di te
facendomi sentire la tua presenza...

27 novembre 2011

Il tempo di Crono



Ho pensato di essermi
appeso ad un filo di tela
senza mai spostarmi da terra
nascosto tra le pieghe di un
tempo che in modo univoco resta
puntiforme trattenendo
passato presente e futuro.

26 novembre 2011

Il labirinto della mia mente.

Sono stordito, da versi mai osati.

Sonorità elleniche mi fanno nascondere
in un monastero otodosso

Arpeggi di fiabe ed incanti,
mi portano tra lupi e agnelli,
al centro della loro guerra privata,
mi ridesta da un torpore autunnale,
cosi' come un geco notturno che rifulge il sole.

Arrivera' il solito odore di sterco.

Mi imbattero' in lei,
quella che con un solo respiro mi ridara' la vita.
Che rinfranchera'
il mio spirito di guerriero
"non morto..."

25 novembre 2011

zorilor / alba

Lasa noaptea sa stearga urmele zorilor
Lasa iarna sa-nghete urmele razelor
Lasa vantul sa-ti racoreasca gandurile
Dar daca te-ai apucat
Sa pictezi cuvinte pe sufletul meu
Nu lua dalta sa cioplesti urmele culorilor…



Lascia che la notte tolga le tracce dell’alba
Lascia che l’inverno ghiacci le tracce dei raggi
Lascia il vento rinfreschi i tuoi pensieri
Se hai iniziato a fare una cosa difficile, ma bella
Dipingi le parole su mio animo
Non prendere lo scalpello, per scolpire le tracce dei colori

24 novembre 2011

Opportunità

Colori che cambiano,
gente che passa entrando e uscendo dalla mia vita,
articoli che si srotolano sui giornali.

Lodammo la gente giovane,
guardammo avanti,
restammo aspettando con una scusa.

Vorrei volarti vicino,
sentire il suono della tua voce,
articolare scatti gestendo la tua oscurità.

Vorrei una sola opportunità,
quella che spinge tutti noi
a salutare la nostra coscienza animalesca.


23 novembre 2011

Pasha'

Mi guardo intorno
ed e' cosi' che mi sento,
standoti vicino.

Segretamente ti guardo li,
dentro il mio piu' profondo
pensiero.

Segretamente spero che tu
possa davvero amarmi.

Segretamente accenno a me stesso,
che forse il mio amore non e' cosi' forte.

Pur sapendo che non e' tempo
spero nel tuo lato vero, nascosto
da una corazza di violenza,
possa avere la meglio,
lasciandosi andare ad un amore
infinito, in cui pensieri fanno i padroni.

19 novembre 2011

la coda del diavolo

Se mi guardo per un attimo di sfuggita nel portone di un palazzo si rispecchia un lampo o un bagliore che non so se son io o è la coda del diavolo... se mi guardo nell'attimo distratto in cui tento di dominare il vento quel che vedo non è l'anima di un santo e neanche un incornato sposo se puoi non farmi altre domande adesso basta vaghiamo nella nebbia nessuno conosce nessun'altro ...puoi guardarmi negli occhi è tutto scritto qui dammi l'ardore di notti infedeli.. scuoti il mio sonno docile ed arreso fa che io ceda a sogni ardenti e dammi amore si ma che sia grande non una storia letta con il testo a fronte e niente schiavitù né tradimenti è questa la sottile arte degli amanti. Io non so se conosci quel che sei o sei quello che volevi somigliare ma temo che basti un po' di sole a scioglierci le ali e abbagliarci sai se poi guardo quell'attimo preciso in cui la distanza tra due punti diversissimi non è più lontana impercorribile in quell'attimo le convinzioni cambiano ma ti prego non farmi altre domande adesso vedi non so più neanche parlarne nessuno possiede nessun altro lo sai ma guardami negli occhi è tutto scritto qui e dammi l'ardore di notti infedeli scuoti il mio sonno docile ed arreso fa che io ceda a sogni ardenti e dammi amore si ma che sia grande non una storia letta con il testo a fronte e niente schiavitù né tradimenti è questa la sottile arte degli amanti.


16 novembre 2011

Antipodi






















Spesso guardo al passato
erano davvero tempi spensierati, se ci pensi.
Adesso tutto è cambiato,
siamo inseguti da un tempo che sfugge.
Ci troviamo agli antipodi,
pur essendo vicinissimi nei pensieri.
Siamo sempre più soli.



09 novembre 2011

Sapienza di Salomone

‎"La sapienza è splendida e non sfiorisce, facilmente si lascia vedere da coloro che la amano e si lascia trovare da quelli che la cercano.
Nel farsi conoscere previene coloro che la desiderano.
Chi si alza di buon mattino per cercarla non si affaticherà, la troverà seduta alla sua porta.
Riflettere su di lei, infatti, è intelligenza perfetta, chi veglia a causa sua sarà presto senza affanni; poiché lei stessa va in cerca di quelli che sono degni di lei, appare loro benevola per le strade e in ogni progetto va loro incontro."

Dal libro della Sapienza di Salomone

Il figlio della notte



Armare una vela e doversi spostare con
questo mare non sarà cosa facile.

Il sogno sarà arrivare là
dove le nubi si diradano.

Sensazioni che come le onde
che si infrangono sulla chiglia
si accavallano l'una sull'altra.

Confusione tra schiuma e gorghi
si avvicendano sotto la mia barca,
ma arriverò al tuo amore, in un modo o nell'altro.

Quando sarò la solo allora non avrai più scampo.

08 novembre 2011

Confidenza

L'ultima volta era quella che contava,
sarei tornato per quei piccoli gesti,
per quelle carezze.

Un pensiero lambiva la mia mente,
era presente.

Era come un insieme
di rami secchi,
aggrovigliati e contorti.
All'interno ben nascosto,
nidificava un picchio.

Era lui che batteva continuamente sui miei sensi.

Era lui che da li mi avrebbe fatto capire in confidenza
che non sarei durato a lungo.

Quel mondo non sarebbe stato più per alcuno.

Quel genere non avrebbe potuto più avere.

La mia guerra interiore,
sarebbe sfociata in una opaca e poco proficua pace.


07 novembre 2011

Profondo amore




Lasciarsi alle spalle,
o riorganizzare pezzettini di carta, in cui
l'amore rimaneva scritto.
Incurante della necessità di articolare
testimonianze del pensiero di lui che
ancora una volta torna alla mente come cosa vissuta.

02 novembre 2011

Mi torna in mente



Mi tornano in mente
delle cose importanti
come un filo di fumo lunghissimo
che collega la terra con il cielo.

Quelle nuvole che si muovono sopra
come distese di schiuma.

La voce mi esce rotta da
un pianto irrefrenabile,
forse è semplicemente questo.

Mi sento ancora su quel letto
immerso tra cielo e mare,
su una spiaggia bianchissima.

Aspettando Morfeo




Sempre di più sento,
questo posto come non mio.

Non sono serena,
non sogno molto.

Mi siedo aspettando Morfeo
tutte le notti sul mio letto.

Lui arriva di botto
coprendomi con il suo mantello nero.

Lo combatto,
per non smettere
di godere della sua presenza.

Mi piacerebbe che entrasse in me
e finalmente mi spiegasse.

Questa lotta mi sfianca.

Sarebbe bello giacere con lui
e finalmente dormire assieme
stanchi per la lunga schermaglia amorosa.

01 novembre 2011

Saturno


Saturno eterno simbolo di limitazione dell'individuo,
si intende come rinuncia e solitudine,
rappresenta il rigore e la perseveranza
e riflette le necessità, alle quali nessuno si può sottrarre.

Solo così posso capire la bellezza di un sorriso.

Dolcemente femminile, che ti fa sciogliere come neve.

Questo si capisce guardando questo Saturno.

Si può essere felici
o almeno fare illudere tutti,
che qualcosa di buono possa accadere anche a te.