Video

Then lets ride
Yeah all right, lets ride

Then lets ride
Yeah gonna ride
Lets right, all night

Then lets ride
Gonna ride
Lets ride, all night

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone


28 febbraio 2011

Melanconiche Sincronie



Da tempo, noi siamo in sincronia.......
Vibriamo all'unisono....

È la presa di coscienza, che Tu stai maturando,
a farmi felice.

Ti vorrei più vicina
ma sto ancora lottando
per la vittoria.

Gonfi i miei pensieri a dismisura
e la tua assenza mi lascia una
malinconia consapevole
di una battaglia certa.

27 febbraio 2011

Pezzi di neve


La neve mi da pace,
tutto quel bianco mi serve.

Mi aiuta.

Ci sono molte funi che
partono dal mio io.

Mi costringono,
mi impediscono un movimento fluido.
Ma sono io a scegliere le funi da raccogliere al mio argano.

La verità è che la diversità
fa paura....
ma la paura aiuta....

Il mio animo è frammentato
e come pezzi di neve il più delle volte e
per i più resta freddo e insensibile....

Ti penso.

da lupo ad agnello

Certe notti mi sveglio,
sono i pensieri deglia altri.

In quelle notti, sono condannato.

È il mio io a cercare
necessità che da sveglio non trova.

In quelle notti penso sempre che
la materialità prende il sopravvento.

In quei sogni non riesco a fermarmi
e come licantropo vivo alla luce della luna
una vita "selvaggia, aspra e forte
che al dir rinnova la paura".

Mi sveglio,
sono sobrio
e la mia razionalità mi riporta
agnello.

26 febbraio 2011

In bilico




Rimanere in bilico tra due pensieri,
non funziona, ma ci aiuta a sperare
non a spegnere le asperità della vita.
Vorrei trovarmi con te
mangiare qualcosa assieme,
guadagnare un tramonto.
Illuminati, uscire da quel griggio torpore
che impone di accettare tutto in silenzio.
Vorrei non dover scegliere,
vorrei poter non
pensare e reagire d'istinto
amando.

25 febbraio 2011

Ti riconosco

Natura che non riesce a fermarsi,
fuoco che non riesce a placarsi.

Non mi serve nulla
ma brucio......

Sò che mi ascolti,
sò che mi pensi,
sò che sei in sintonia.

Sò che sei unica.....

Sò che sei....

....Etna.




24 febbraio 2011

Nuota



Per la prima volta cosa puoi prendere!
prendi a piene mani fai pure
disseta la tua fame di sapere
sfama il tuo pensiero
naviga i ricordi
senza affondare
lascia il barcone
alla fine
la riva è più vicina di quanto tu possa pensare
nuota.......

NON SO AMARE

Vorrei affusolarmi tra le tue braccia
Riducimi -
più che puoi
Non permettermi di scappare
non so orientarmi.
Annusami -
Tu senti il profumo!
Traspira l’amore che c’è dentro di me?




Questa Poesia è di 2M una persona che non riesce a tirar fuori quello che ha dentro... Le vicissitudini della vita hanno abbattuto quel leone che io conoscevo...
ma non l'hanno sconfitto, è semplicemente sopito, anche se non ha mai amato... perché? le hanno insegnato che amare fa male..... forse il suo essere vorrà di nuovo scrivere... chissà se cambierà qualcosa nel suo "modus vivendi"......


23 febbraio 2011

Deserto di pensieri




non lasciare che il deserto
dei tuoi pensieri avanzi....
lascia che dall'amore che provi
possa sgorgare un acqua che
rinverdisca il tuo giardino

22 febbraio 2011

Biscia


Biscia che striscia,
si snoda,
senza dare respiro.

I miei pensieri si divincolano.

Ritocchi che battono,
come una azione che si svolge,
sempre allo stesso modo.

Ti sento.

L'inerpicarsi su quel sentiero,
mi ha dato voglia di ritrovarti al sole.

Li stesi come bisce a scaldarsi e ballare.

Senza nessun giudizio,
Amarti.

Marilena


Mai avrei pensato che
Amore, avrebbe potuto
Rievocare certezze e che
Idee sarebbero riuscite a
Levigare il mio interesse per una
Esperienza,
Nuova senza compromessi
A misure.

20 febbraio 2011

Disperso




Ero stato scambiato,
in modo rapido e senza mezze misure,
era evidente la mia figura tramontava,
per un pensiero che misto a speranza
avrebbe dato dignità.
Non sapendo che sarebbe stato
solo l'inizio di un altro soffrire.
Nulla da dire, ero solo, disperso,
Solo il calpestio dei
sanpietrini mi avrebbe aiutato a scordare.

11 febbraio 2011

due corpi.....un'anima





Mi è arrivato un "pensiero" che solo per San Valentino si può avere l'onore di leggere.......... e a quei pensieri si aprono porte ormai chiuse da tempo..... le porte dell'anima.....





Amarti è alzarsi al mattino e sentire il tuo respiro…
Amarti è darti il Buongiorno, organizzare la giornata e Vivere ogni istante insieme
Amarti è osservare il tuo Sorriso, ascoltare la tua Voce e sprofondare nei tuoi Occhi
Amarti è sentirmi sicuro che ogni attimo c’è qualcuno in un altro dove che mi pensa e mi protegge col suo pensiero
Amarti è Felicità di stare insieme a Te…è Energia che trasmetti per andare avanti…
Amarti è l’Attesa che ci accompagna in vista del nostro Futuro
Amarti è voglia di fare nuove esperienze e nuove scoperte
Amarti è il Coraggio di pianificare il nostro futuro …
Amarti è darti la Buonanotte e sentire il tuo Calore e le tue braccia intorno a me…e sussurrarti piano…Ti Amooo


07 febbraio 2011

Cassetti di rabbia.




Frugare nella cassettiera dei ricordi,
è la mia attività più assidua.
La trovo spesso piena di cose belle.
Raffrontando con il presente,
sono come anestetizzato dal fatto
che non ho più nulla da metterci dentro.
Non ho più ricordi che valgano la pena conservare.
Sono fermo.
Aspetto un qualcosa che mi dia spunto.
Ritengo la cassettiera,
pericolosa presenza,
per il mio io, estremamente instabile oggi,
sono in equilibrio sul filo del bordo oscuro del mio animo,
oltrepassato il quale quale diventerò cattivo.
Se avvenisse malauguratamente questo passaggio,
non ci sarà più il pensare alle persone amate,
l'affrontare lo sconcertante presente di petto.
Non violenza, pacifismo saranno il mio credo finché
non brucerà quella cassettiera e non avrà più senso ricordare.

05 febbraio 2011

Soffio


Da un pezzo mi accorgo, che è tutto diverso.
Il mondo che conoscevo non esiste più,
perché lo guardo diversamente.
Perché la vita, mi ha dato e mi ha tolto.
Perché è più bello navigare sui ricordi che
naufragarci dentro.
Perché dentro un uomo di pietra
c'è sempre quel soffio chiamato anima.

01 febbraio 2011

Monologo di un siciliano

Qui non c'è nulla per nessuno, io galleggio, sopravvivo....
Non so per quanto ancora, ora le necessità sono tante e sarò costretto ad emigrare, lo so.
Il tessuto sociale si sta sfaldando ed io sono in un intreccio di fili, sempre più sottili. Certe volte mi sento inetto perché la società invece di premiarci, ci butta a terra, fa innalzare solo gli stupidi, quelli che non hanno voce o meglio quelli che la voce non la alzano.
Mi sento al palo, senza potermi muovere guardo attonito il mondo che mi circonda e mi sento inerme solo.
Raccomandazioni e favoritismi per voti politici, non riesco a innescare nulla, solo urla rimpianti e un corale "Sursum Corda".
All’apparenza non mollo.
Almeno la corazza appare lucida e brillante .
Poi voi tutti, siete la mia valvola di sfogo, voi che leggete, sapete quello che veramente penso.
Per il resto appaio come un leone pronto a graffiare.
Così sono agli occhi dell'opinione pubblica.
So che nella vita non conta solo il denaro e lo status simbolo ma questi diventano strumenti di convincimento.
Molti mi considerano un grande, ma lotto giorno dopo giorno per apparire quello che non sono.
Il vero me lo conosce solo chi legge nel profondo del mio animo.
Le mie angustie e i miei pensieri più intimi li conoscono in pochi.
Io credo in tutto ciò che ho fatto e in tutto ciò che faccio, sono “uno” a cui piacere fare quello che dice e non dire quello che fa.
Questo è quello che conta, non avere rimpianti e neanche rimorsi per questo sono apprezzato, stimato e temuto da molti, perché mi vedono come un vincente, "uno" che riesce a vivere bene in una società dove non c'è nulla per nessuno.
Ma non è così in fondo, nel mio animo tutto questo, lo so, è effimero e passeggero.
Cosa mi manca?
La sicurezza di poter continuare a vivere e la certezza che la mia prole possa in qualche modo avere quello che bene o male ho avuto io....... in Sicilia..... perchè?
Perché la Sicilia è anche mia.

Train




Ci hanno tenuto compagnia per tantitssimo tempo......... che bravi in versione acustica......