Video

Then lets ride
Yeah all right, lets ride

Then lets ride
Yeah gonna ride
Lets right, all night

Then lets ride
Gonna ride
Lets ride, all night

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone

He'd had would have tried!
(Oh!) He'd would have faced you!
All night long!
Then at last you've gone


19 marzo 2008

La Favola di un Addio

C'era una volta una principessa che abitava in un paese lontano, in un magnifico palazzo al quale spesso era solita invitare a corte principi e dame che venivano da ogni parte del regno. Le faceva piacere incontrare nuova gente,organizzare banchetti e intrattenersi a discutere con loro...lo faceva perché si sentiva sola...era innamorata?... sì! Il suo principe era partito dal regno anni prima e non era più tornato, di tanto in tanto arrivava qualche lettera in cui lui le manifestava il suo amore...era dolce e solo con le parole aveva quella capacità di starle vicino e di colmare tutte le mancanze ma in fondo lei non sapeva nemmeno il motivo per cui fosse partito ... nel regno a quel tempo regnava la pace ovunque. Molti principi giungevano a palazzo per farle la corte, non avevano mai visto nessun uomo al suo fianco, lei parlava del suo amato che prima o poi sarebbe tornato ma questi credevano fosse solo il sogno della principessa! Loro le facevano mille regali, le dicevano che era bellissima, elegante, dolce e gentile, e il suo sorriso li conquistava più di tutto!
Amava farsi corteggiare ma il suo pensiero andava sempre al suo principe lontano. A volte, nei momenti di solitudine, si abbandonava a se stessa e la sua gioia spesso si trasformava in paura...chiedeva aiuto al suo papà che da qualche anno l'aveva lasciata. Voleva capire chi mai fosse davvero il suo principe.
Una notte spettri e fantasmi popolarono i suoi sogni, all'improvviso suo padre le apparve in sogno e le disse:
-Ti voglio tanto tanto bene!-
Aveva capito ...: oh principe!
"non importa che tu sia lontano ma sarai sempre dentro il mio cuore"...

Dedicata al mio caro Papà!


C'è chi scrive per piacere di scrivere, c'è invece chi lo fa per ricordare.
Insomma, la scrittura, è davvero una bella invenzione per esternare i sentimenti, non trovate?


Nessun commento: